Valencia de Alcantara

Valencia de Alcantara

Il più vicino al comune spagnola de campeggio in provincia di regione Cáceres, Estremadura è Valencia de Alcántara. Intorno a questa città accogliente nella Sierra de San Pedro, si trovano “nei comuni”, come Alcorneo, El Pino e Las Huertas de Cansa.

Questa piccola città nel Parco Naturale del Tajo Internacional, che tutti i campeggi Beira-Marvão Alentejo sono, con circa 6000 abitanti, è il punto di una storia interessante. Nella provincia di Caceres, questo comune questa dimensione si riferisce al 11 °, è il più grande villaggio nella “Comarca” Alcántara e la città stessa è a soli 8 km dal confine con Marvao.

Portogallo e quindi Marvao dove si trova il campo, al confine con la provincia spagnola di Caceres. Ma è proprio sul lato sud della città spagnola di San Vicente de Alcantara, che posto tutti situati in provincia di Badajoz. Badajoz è attraverso l’unica cittadina Alburquerque attraverso le belle strade per circa un’ora, poi potrete godere di una calma senza respiro della natura di Extremadura.

Grazie alla sua vicinanza al confine con il Portogallo è Valencia de Alcantara potrebbe essere considerata un pezzo di storia. Per Valencia de Alcantara appartenuto tra il 1644 e il 1668 al Regno di Portogallo. I monumenti più importanti, tra gli altri il bellissimo castello e ora è centrale per la città situata antico monastero sono stati costruiti tra i secoli XVII e XVIII.

Temple Rocamador ha una storia che inizia nel 1235 e si può visitare e il quartiere ebraico Gotico è anche la sinagoga. E ‘stato costruito nei secoli 14 ° e 15 ° per servire la comunità ebraica ha avuto in questa comunità un ruolo chiaro fino al 1492. È costruito quadrangolare agli esempi di sinagoghe sefardita, con quattro colonne centrali che, a sua volta, forma un anello per il posizionamento della bimah, che è stato letto all’aumento della torah.

Il piccolo “Ermita” Virgen de los Remedios mostra sulla città e risale al 1682. Un po ‘più lontano è la Ermita gotica vedere Valbon. La Vergine de Valbon è stato nel 1618 il santo patrono di Valencia de Alcantara e nel 1678 la regione Alcántara. Le pareti di questa casa della Vergine che mostra i resti dei dipinti del passato.

Al Plaza Gregorio Bravo, che è anche l’ufficio turistico e un negozio di alimentari, e ogni Lunedi il mercato della frutta e verdura, è la fontana impressionante, tutta di marmo, donato nel 1841 dal Marqués de Labrador.

Valencia de Alcántara noto anche per il gran numero di tombe megalitiche chiamate dolmen, che si può ammirare nella zona circostante. C’è un imponente mejalitico conjunto, il più importante dell’Europa, è composto da non meno di 40 dolmen di granito.

Ogni anno, la festa più grande è il giorno della Romeria de San Isidro Labrador e anche accompagnato da un impressionante cultura nastro che passa attraverso la città. Una fantastica processione, a piedi, a cavallo, con i trattori e rimorchi, dietro, in costumi tradizionali, con tutte le tradizioni spagnole. È l’unica festa “ride bene”, che si svolge interamente all’interno dei confini municipali in Spagna. San Bartolome è un altro festival che si svolge pubblicamente nel mese di agosto, ci si trova in un periodo diverso nella zona, forse si può quindi sperimentare con la Cruz de Mayo, o Los Mayos. Alla festa abbondano.

Il castello medievale nel centro di Valencia de Alcantara.

Nel mese di ottobre, il matrimonio, che è stato chiuso il 7 ottobre 1497, la Boda Regia, festivo ricordato che il matrimonio tra la figlia dei cattolici spagnoli, gli spagnoli Crown Princess Isabel e il re portoghese Manuel I, noto anche come i più fortunati. Fino a quando il sito è questo pezzo di storia di osservare, a Beira, vicino al campo, è un “luogo di ritrovo” di questa coppia l’amore, una roccia enorme dove avrebbero potuto mantenere il sangue freddo.

Molti degli ospiti del campo possono utilizzare l’accogliente spagnola vivace mercato ogni Lunedi alle 13:00 (ora spagnola) si tiene, c’è una vasta scelta di frutta fresca, verdura, carne e altri prodotti freschi.

Une visite à Valencia de Alcantara est Ook associée à regarder les listes de nombreux magasins existants, comme certains bouchers et supermarrocktjes, en tant qu’invité du camping, vous recevrez un guide d’information pour l’inspection et que les adresses sont bien sûr déjà pour vous.

Una visita a Valencia de Alcantara è anche associata a guardare le liste di molti negozi esistenti, anche alcune macellerie e supermercati, come ospite del campeggio riceverete una guida informativa per l’ispezione e che gli indirizzi sono ovviamente già per voi.

Gli ospiti che sono interessati alla storia, a Valencia de Alcantara è il Puertas de las Huertas. Dopo le continue guerre con il Portogallo erano le mura medievali della città, quasi scomparsi, mentre la popolazione era protetto e permeabile con Regio Decreto del 26 febbraio 1765 ha deciso su una nuova fortezza murata.

Per  gli ospiti che sono interessati alla storia. In Valencia de Alcantara è il Puertas de las Huertas. Dopo le continue guerre con il Portogallo erano le mura medievali della città, quasi scomparsi, la popolazione deve deciso non protetto permeabile e dal regio decreto del 26 febbraio 1765 per stabilire una nuova fortezza murata. L’ingresso è perfettamente conservato.

La Casa Consistorial, oggi sede del municipio è stato costruito durante il regno di Filippo II nel 16 ° secolo. In questa piazza ogni Venerdì il mercato non alimentare, è anche un buon punto di partenza per la passeggiata individuale per le vie uniche di Valencia de Alcantara.

Guidare qualsiasi cosa al di là di questo luogo, si raggiunge in breve Alcántara, una città molto piccola e indietro diverse terrazze. Questo è il percorso attraverso il quale si raggiunge l’autentico ponte romano sul fiume Tago, inteso come un collegamento tra il Portogallo e la Spagna. Questo ponte ha una storia unica nella “difesa” del paese

Al ponte si può vedere un originale tempio romano e si vedrà come questa connessione è anche costruita come una fortificazione. Qui si immagina a nuotare di nuovo in tempi del Romeinen.Om, prendere il sole, immersioni subacquee, il lago appena passato il ponte romano in Alcantara

Subito dopo il ponte si arriva a un “cascate” unica, con un meraviglioso lago, circondato da alte scogliere e pendenza spiaggia di sabbia, da dove si può nuotare, tuffarsi, godere della natura e il silenzio.