Castelo de Vide

Castelo de Vide

Castelo de Vide, spesso abbreviato in C de Vide, una, divenne indipendente nel 1276, spesso chiamata la “Vila” dalla gente del posto, bella città autentica con un’identità che principalmente originato dal suo sviluppo nella storia ebraica.

È possibile trovare questo posto speciale a soli 7 km dal campeggio Beira-Marvão Alentejo. Dal campeggio si arriva a livello del gateway autentica chiamato Arco Aramenha. Secondo un’iscrizione fatta nel 1710 in questo porto, questo è uno dei resti di scavi dell’antica città Meidobriga.

La bella città accogliente nel 13 ° secolo all’interno delle mura di molti lavoro forte conservata sorgere. La costruzione del castello è stato completato nel 1327 sotto il re D. Afonso IV, dopo che suo padre Dinis, re del Portogallo e dell’Algarve, negli anni 1279 al 1325, aveva iniziato la costruzione. Una visita alla torre principale è altamente raccomandato per godere del bellissimo panorama.

Questo primo borgo medievale mostra un mix di arabo, barocco e stili architettonici gotici. E ‘il luogo in cui si l’acqua, che ha le sue origini nella Serra de Sao Paolo, chiamato anche “la madre delle acque”, che dire di tutte le parti dovrebbero fluire. I residenti e gli abitanti della regione a riempire le loro bottiglie grandi come con l’acqua delle varie fonti dove l’acqua “off the wall” deriva.

Le vaste pareti di quello che era indicato solo i limiti del lavoro enorme fortezza è ben illuminata ogni sera e dà una sensazione di calore alla zona remota. Il comune con il governo nazionale ha firmato un accordo per rinnovare l’imponente castello, che si trova in posizione centrale nella parte superiore del complesso, che darà un grande volto spettacolare histrisch.

regolari scavi archeologici trovati nella zona di Castelo de Vide posto.

Il divertimento di questa città accogliente con davvero solo due strade principali, che dicono i portoghesi locali, abbiamo le verso l’alto della strada e la strada superiore che non solo è popolarmente chiamata la “Carreira de Cima” (la “strada superiore”), anche nei documenti ufficiali è la Rua Bartolomeu Álvares da Santa chiamato.

Il piccolo carattere accogliente di questa città, dove il campeggio è vicino, è bello e ha tutti i servizi essenziali che ci si vuole.Panoramica de la citta Castelo de Vide

Ci sono un sacco di bei bar e ristoranti con terrazze sontuosi si affacciano sulla strada, alcuni negozi di alimentari, diversi supermercati, due farmacie, un negozio di tessuti, una macelleria, un negozio con abiti casual, un bel negozio di antiquariato, fiorista, veterinario, libreria, ottico, forno tradizionale e Pasteleria, più negozi con elettrodomestici, gas in bombole.

Una passeggiata attraverso il “quartiere ebraico” vale la pena, si cammina attraverso una parte importante della storia ebraica del Portogallo, che risale a molti secoli, per gli anni 1400-1500 e da lì fino a poco tempo e il presente.

Questa storia è ben Castelo de Vide portare come Marvao, come con il ponte romano di Portagem buona immagine.

Imagen 3188
In Rua Nova si può vedere il museo forgia con molti strumenti con i quali gli artigiani ebrei hanno precedentemente svolte il loro lavoro fabbro.

Qualcosa di “superiore” nel caratteristico quartiere per lo stile architettonico austero, la sinagoga di Castelo de Vide, con una storia ricca e ancora ben visibile  degli Ebrei convertiti a causa dell’Inquisizione ai nuovi cristiani. Questa storia risale agli anni 1400-1500.Imagen 3186
Di raggiungere la chiesa centrale della città, la sinagoga anche attraverso strada pedonale acciottolata meglio, senza dover attraversare una strada piuttosto ripida dalla Fonte da Vila.

Imagen 3185
Sulla parte esterna della sinagoga sono le scuse del presidente portoghese Mario Soares, ha confermato agli ebrei in relazione alla Inquisizione in Spagna dopo ha avuto luogo anche in Portogallo.

Fala Yael Castelo de Vide è parte della rete ebraica in Portogallo, ha un impressionante storia ebraica, l’Inquisizione è una parte importante di esso.

Vi è un centro di informazione su Garcia d’Orta, era probabilmente nato nell’anno 1501 in Castelo de Vide. Era il figlio di genitori spagnoli, padre di Isacco Valencia de Alcantara e la madre Leonor di Alburquerque, che a seguito del decreto spagnola Alhambra, che è stato rilasciato nel 1492 dai Re Cattolici poi spagnoli. Decreto spagnolo che ha portato alla espulsione di tutti gli ebrei dalla Spagna. Il primo medico ha avuto la sua clinica a Castelo de Vide, poi è diventato il medico personale di Joao III, re del Portogallo e dell’Algarve. Egli ha svolto un ruolo importante nella storia del Portogallo.

Castelo de Vide diversi festeggiamenti turistiche si svolgono presso il campeggio, informiamo i nostri ospiti se non vi è un evento organizzato nella nostra zona durante il loro soggiorno.

Sulla piazza principale del centro, Praça D. Pedro V, dal nome del re portoghese che è stato soprannominato “il promettente”, è stato completato accanto alla Cattedrale di Santa Maria de Devesa, la cui costruzione nel 1873, il mercato settimanale è settimanale del venerdì e l’ultimo venerdì di ogni mese, ospiterà il mercato più ampio. Chiudere – anche settimanalmente – riesce a trovare il Mercado Municipal, ha offerto un mercato coperto dove le verdure fresche, carne e pesce.

Una volta l’anno – a fine agosto / primi di settembre – c’è un grande mercato medievale, con uno sguardo alla storia del Portogallo e Castelo de Vide con l’ambiente circostante. Una bella accogliente evento turistico con spettacoli di teatro di strada, spettacoli e, naturalmente vivaci con strumenti tradizionali autentici. Tutto si svolge nella splendida atmosfera medievale.

All’esterno della C Vide trova supermercato Pingodoce. Mentiamo ai nostri ospiti un percorso chiaro to e dal negozio di alimentari pronti dal campeggio.

Ma non dimenticate di visitare anche i vari piccoli supermercati / negozi di alimentari nel centro di Castelo de Vide, si trovano spesso prodotti che l’altro non, spesso i prezzi sono lo stesso o addirittura inferiore, è possibile acquistare più di prelibatezze locali e il pane e biscotti da forno vero e proprio.

Può essere nel centro della città, ma che si applica a più luoghi della zona, comodo per guardare “porte” che si aprono sempre “in”. Perché dietro quasi ogni porta nelle due strade principali, negozi caratteristici si trovano spesso dove si vedrebbe che a lungo andare nulla.

C de Vide è anche un parrucchiere unisex stabilito, possiamo per i nostri ospiti per rendere l’appuntamento.

Come servizio aggiuntivo per i nostri ospiti, abbiamo installato un sito segno supplementare sul N246-1, dal supermercato verso confine con la Spagna, uscita Barretos. Questo permette a tutti parlando delle belle strade tranquille verso il campeggio.

Imagen 2134

Colpisce è il gran numero di accoglienti ristoranti a Castelo de Vide, il prezzo di un menu completo di solito varia da € 8 a € 12 e si avrà bisogno di un antipasto, come una deliziosa zuppa portoghese della regione, il corso principale di carne o di pesce, un vero e proprio dolce portoghese e un bicchiere di vino o birra, o bibite. Quasi sempre è possibile mangiare all’aperto sulla terrazza, dove si può godere di tutto ciò che si può vedere e ciò che viene avanti e ciò che realmente dovrebbe guardare come tipico portoghese.

Ci sono più ristoranti con una bella terrazza a Castelo de Vide. Naturalmente, possiamo anche raccomandare una serie di restauranti con disconti.

La piscina comunale di Castelo de Vide, a 7 km dal campeggio, vale la pena, è una grande piscina, anche una piscina per bambini e ha due belle scivoli d’acqua di grandi dimensioni. In piscina è uno snack e un ristorante.

Vi consigliamo anche un ulteriore passeggiata attraverso il centro storico, si ottiene una prospettiva diversa su questo pezzo idealistica del Portogallo. In aggiunta a questo si tirò fuori passeggiata che abbiamo per i nostri ospiti, gratis ovviamente, più percorsi pedonali e ciclabili in ed intorno a Castelo de Vide disponibili.

L’accogliente Castelo de Vide è anche un punto di partenza ideale per gli amanti del parapendio popolare. Il campo di partenza per la parasailing è vicino alla Ermita Nossa Senhora da Penha, un santuario sul monte San Paolo. Questo edificio di preghiera, dove il santo patrono risale al 16 ° secolo e mostra la ricchezza storica di un tempo. Da qui è una bella vista panoramica su Castelo de Vide.

Il bel punto di partenza che a soli 8 km è stato creato dal campeggio, l’aviatore offre tutte le possibilità di volare verso Marvao e campeggio. Se si desidera, è possibile salutare i tuoi compagni vanno in campeggio, si passa al di sopra Marvao Spagna e poi tornare in modo sicuro dopo un grande slancio nell’aria illuminata dal sole e spesso accompagnato dalle più belle uccelli.

Regolarmente organizzato importanti concorsi internazionali per il parapendio e poi si parla così di un 100 numero di partecipanti che vengono navigando attraverso il campeggio magnifico paracadute volanti, si suppone che anche si verificano?

Anche installato un professionista Via Ferrata a Castelo de Vide. E ‘lunga 200 metri e va alla cima della Serra San Paolo.

Museo della Forgia de Carolino Tapadejo

Una stanza con un ricordo perpetuo di mestiere.

Agli inizi del XVI secolo, si stabilì a Rua Nova Castelo de Vide, 12 fucine, che è anche trovato diversi artigiani ebrei, che sono stati espulsi dalla Spagna e poi sono stati forzatamente convertiti al cristianesimo. Questi sono stati poi chiamati qui i “nuovi cristiani”.

Entrata per la quartiere ebraico

In questa foto si può vedere dove si sta (alla fine) va nelle quartiere ebraico e troverete Rua Nova. E ‘dietro la cattedrale e in un angolo del “Goivo”, un bar con le sarde e Frango che vanno direttamente dal barbecue sulla scheda.

Rua Nova appartiene quindi al quartiere ebraico, che comprende anche si trova la bella fontana della città Fonte de Vila.

Questa fontana di marmo è stata poi donata da due famiglie ebree benestanti della città, sia per la protezione può vivere dopo la fuga dalla Spagna, dove gli ebrei furono perseguitati in quel momento.

Il quartiere ebraico è caratterizzato da una relativamente semplice architettura, ma conta solo per il 10 chiese. Molto Castelo de Vide ha un totale di 31 chiese.

Negli anni cinquanta del 20 ° secolo, c’erano ancora cinque fucine attivi tra cui la fucina della famiglia Tapadejo quello che oggi è il Museo Forge.

Maestro Carolino Tapadejo è stato l’ultimo ferro fabbro che ha lavorato qui con il cuore e l’anima, tra il 1945 e il 2001. Durante questo periodo ha circa 50 studenti di tutte le nazionalità hanno imparato il mestiere tradizionale di fabbro.

A causa della sua sorprendente metallo e l’uso dei tradizionali così – per l’epoca – tecniche moderne e strumenti per l’editing con il metallo il ferro del fabbro Carolino era – che avevano assunto la fucina da suo padre João Tapadejo – noto per le sue particolari arti battuto ornamentali in molti paesi.

 

Molte delle sue opere sono da Castelo de Vide in Portogallo dalla Germania al Giappone e dalla Francia in America e molti altri paesi hanno continuato.

Nel suo primo laboratorio che accoglie molti visitatori provenienti da diversi paesi e che egli sia pieno di orgoglio – V. officina – con mobili decorati battuto decorato.

Per la memoria per mantenere il ferro Mede Artista João Tapa Dino, ma anche come un omaggio a tutti gli altri fabbri che – spesso in condizioni difficili – hanno lavorato per più di cento anni, i suoi figli, Carolino, Mateus e José Alberto, in collaborazione con la Giunta la parrocchia di São João Baptista del Museo Forge ha organizzato, in cui una selezione della collezione di strumenti e altri utensili – alcuni più di 500 anni – è stato esposto e dove l’accesso è gratuito.

Su richiesta è possibile anche per i gruppi, anche con l’utilizzo degli strumenti originali, per vedere una dimostrazione del lavoro come fabbro ornamentale. Maestro Carolino è sempre in giro e vi dirà con entusiasmo la storia della fucina, dall’artigianato al grande dettaglio sulla vita in strada, quindi la Rua Nova.

Museo dell’Inquisizione

Poco prima il museo del fabbro è l’ingresso alle camere di un work in progress, in gran parte su iniziativa del comune di Castelo de Vide, si aprirà un nuovo museo è prevista nel 2017. Il museo diventa il tema dell’Inquisizione.

Si tratta di un sontuoso edificio circondato da altri edifici semplici, con una bella scala e il corridoio. Al primo piano di un antico cappella cattolica, dipinto e coperto d’oro. Si interpreta la storia come parte dell’obbligo da parte degli ebrei deve trasformare i “nuovi cristiani”. Dovevano per sfuggire all’Inquisizione.

Questo edificio ha uno spazio unico, nascondendosi dietro un grande credenza stanza, che può essere confrontato con il nascondiglio di Anna Frank. perché se uno è stato alla ricerca di ebrei, la famiglia potrebbe fermare lì nascosto.

Nel 2016 si è iniziato con il restauro del primo bagno di casa nel quartiere ebraico, questo sarà in Rua de Porta Nova, trova il nuovo Museo Ebraico in futuro.